📁
Joomla La sbalorditiva comunità italiana su JoomlaJoomla
Joomla!

Configurazione SEO

La configurazione seo di base per Joomla mod_rewrite

Le impostazioni seo di Joomla sono fondamentali per migliorare l’indicizzazione e il posizionamento del sito all’interno dei motori di ricerca. Una volta autentificato nell’area amministrativa, clicca su configurazione e nel box a destra attiva le seguenti funzioni: Friendly url per i motori di ricerca (nella 1.6 cambia nome in url sef); Utilizza mod_rewrite (nella 1.6 diventa riscrivi url sef) e suffisso url. Dalla versione 1.6 sono state introdotte due nuove voci: alias unicode e includi il nome del sito nei titoli delle pagine.

Per utilizzare tali funzioni è necessario che il server supporti il mod_rewrite.

L’attivazione del primo parametro il Friendly URL per i motori di ricerca/url sef  consiste nel mutare un indirizzo url dinamico in statico, usando gli alias delle voci dei menù, degli articoli, delle sezioni eccetera.

Esempio:
Ho un articolo denominato “nome articolo nella categoria testing”
Indirizzo url predefinito: www.tuosito.est/index.php?option=com_content&view=article&id=1:nome-articolà&catid=7&Itemid=101
Indirizzo url, il cui alias è stato impostato come nome-articolo:  www.tuosito.est/index.php/ 7-testing/1-nome-articolo

La riscrittura delle url sef note anche come utilizzo del mo_rewrite consiste nel rimuovere l’index.php.
Prima di attivarlo dall’amministrazione, su server Apache rinominare il file htaccess.txt in .htaccess

Su alcuni server questa azione, potrebbe portare alla non visualizzazione del tuo sito web.
Per ripristinarlo, dovrai modificare come segue il file.htaccess

Commentando la seguente riga:
Esempio: Options +FollowSymLinks
Diventa: # Options +FollowSymLinks

Decommentando quest’altra riga:
Esempio: # RewriteBase /
Diventa: RewriteBase /

Queste modifiche possono essere compiute in locale aprendo il file con il block notes di Windows e poi ritrasferirlo via ftp. Oppure se il vostro provider lo consente, modificarlo direttamente on line tramite il file manager.
A questo punto l’indirizzo url diventerà: www.tuosito.est/ 7-testing/1-nome-articolo

Il terzo e ultimo parametro è il suffisso dell’url, che non fa altro di aggiungere l’estensione .html alla fine di ogni indirizzo. Questo è il meno importante delle impostazioni è del tutto opzionale.

Attivandolo l’indirizzo url sarà così formato: www.tuosito.est/ 7-testing/1-nome-articolo.html

Dalla versione 1.6 sono state aggiunte due nuove voci, l’alias unicode, consiste che è in grado di riconoscere i caratteri speciali, come quelli accentati e la possibilità o no d’includere il nome del sito nei titoli delle pagine.

Argomenti nella stessa categoria